CHI SIAMO   |   Pixelrecuperodati.it è un servizio di
logo Pixel bianco
fusion drive apple

Condividi su

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

CONSIGLI UTILI

Fusion Drive Apple PC: descrizione e comparazione.

Cosa si intende per Fusion Drive? Quali vantaggi offre e quando questa tecnologia è ancora da preferire rispetto ad altri sistemi di archiviazioni per i Mac? Vediamolo in questa breve guida.

Apple fusion drive: una panoramica sui sistemi di archiviazione.

Prima si spiegare nel dettaglio cosa sia il fusione drive, la sua storia ed il suo funzionamento, è utile fare una panoramica sui sistemi di archiviazione utilizzati sui PC della Apple.

Disco rigido o HDD.

Come sappiamo, i dischi rigidi, anche detti HDD o dischi meccanici, sono quelli in cui è presente, appunto, una parte meccanica. Fino a ieri i dischi rigidi montati sugli iMac erano, in genere, molto lenti, 5400/7200 rpm (giri al minuto). A loro vantaggio, però, occorre dire che si trattava di soluzioni abbastanza economiche.

Disco a stato solido o SSD.

I dischi a stato solido sono molto più veloci di quelli meccanici, ma risultano meno economici, anche se, come vedremo, la differenza di prezzo tra queste due soluzioni si è notevolmente assottigliata negli ultimi tempi, rendendo gli SSD Disk sempre più attraenti.

Cos’è un Fusion Drive.

Il Fusion Drive, in breve, è un’opzione di archiviazione che integra un piccolo disco SSD ad uno rigido HDD, cercando di sfruttare la velocità del primo e la capienza del secondo. Questa tecnologia viene chiamata anche ibrida, per la sua capacità di far convivere due soluzioni in una.

Essendo minimo il ricorso all’SSD, anche il problema di costi, legato a questo tipo di memoria, viene contenuto dal Fusion Drive. Stando a questa premessa, dunque, l’analisi Fusion Drive vs SSD pare andare decisamente a favore del primo, ma, come vedremo, il discorso è più complesso.

Fusion Drive: apice e declino.

Il Fusion Drive è stato da subito annunciato da Apple come un sistema rivoluzionario e, in effetti, per come era stato concepito inizialmente, rappresentava una soluzione interessante, tuttavia, nel tempo, i suoi vantaggi rispetto ad altre tecnologie sono diventati meno rilevanti. Vediamo in cosa consisteva, inizialmente, la forza del Fusion Drive, comprendendo il suo funzionamento, per esaminare a quale destino è, poi, andato incontro.

Come funziona il Fusion Drive e perché ha avuto successo?

Il Fusion Drive lavora memorizzando programmi e files più usati nella parte di memoria a stato solido per spostare nella parte di disco rigido tutto ciò che viene usato meno. Lo spostamento avviene con una modalità dinamica e sicura.

Fin da subito, Apple ha parlato del Fusion Drive come di un sistema di archiviazione rivoluzionario, in grado di “imparare a riconoscere le abitudini degli utenti”, rendendo veloce l’accensione dell’iMac e l’apertura dei file e delle app che vengono usate più di frequente.

In altre parole, la ricchezza di questo sistema sta proprio nella capacità di unire i vantaggi del disco rigido a quelli dell’SSD, gestendo i documenti in modo differente, a seconda della loro utilità per l’utente.

La rivoluzione che Apple ha voluto sottolineare non è stata tanto quella di un sistema ibrido (il suo non era certo il primo!) quanto quella di mostralo come se fosse un disco unico. Avere solo una piccola porzione di SSD significa minimizzare l’impatto economico di questo tipo di memoria, cosa che costituiva un vantaggio notevole ai tempi della nascita del Fusion Drive, quando i sistemi SSD erano molto più costosi degli HDD.

La storia del disco Fusion Drive.

Il Fusion Drive è stato presentato nel 2012 al keynote, come un sistema di archiviazione disponibile su iMac e Mac Mini. Esso era costituito, in origine, da un disco meccanico da 1TB e un disco SSD da 128 GB.

Inizialmente, il fusion drive da 1TB è stato accolto come una soluzione geniale, con una buona dimensione di SSD in grado di garantire prestazioni ammirevoli a prezzi più contenuti rispetto all’opzione di acquisto di un iMac con memoria SSD pura.

Col tempo, la soluzione del Fusion Drive è diventata sempre meno attraente, dal momento che, di base, la porzione di SSD messa a disposizione si è ridotta a 32 GB. Probabilmente, gli uomini di Apple hanno realizzato che proporre una soluzione SSD con quella capienza, ad un prezzo abbordabile, non fosse conveniente per l’azienda.

La sferzata finale al Fusion Drive è arrivata a marzo del 2022, quando Apple ha deciso di eliminare dal listino gli iMac 27”, lasciando solo il 24″ ed introducendo il Mac Studio, dotati entrambi di archiviazione di SSD (fino a 2 TB per l’iMac e a 8 TB per il Mac Studio). Non solo: persino il Mac Mini è proposto solo più con SSD pura.

Fusion Drive o ssd? Cosa conviene oggi?

Viste queste premesse, viene da chiedersi quanto sia ancora interessante scegliere un PC con tecnologia Fusion Drive. Si tratta, in realtà, di considerazioni da fare non solo per il mondo Apple, ma che valgono per qualsiasi PC.

Di fatto, il ribasso dei prezzi delle SSD pure ha reso meno interessanti le soluzioni ibride, spingendo le case produttrici di PC, Apple compresa, come abbiamo visto, a proporre sempre meno i Fusion Drive e sempre più sistemi di archiviazione basati esclusivamente su disco solido.

Nella scelta del PC, il disco meccanico va evitato in quasi tutti i casi, a meno che non si voglia risparmiare al massimo e non si debba archiviare un’enorme quantità di dati.

Il Fusion Drive, dunque, se viene promosso sempre meno su PC nuovi, resta una soluzione che può essere valutata per l’usato, tenendo a mente due considerazioni importanti per la scelta:

  • l’eventuale recupero dei dati da un Fusion Drive (in caso di guasto, incidente o urto) risulta più complesso rispetto a quello da HDD o da SSD.
  • il sistema di Fusion Drive presente nel tuo Mac o nel PC che intendi acquistare, un domani, potrà sempre essere sostituito da un sistema di archiviazione SSD puro, senza problemi.

Se hai ancora dubbi sulla scelta giusta per il tuo nuovo iMac, contatta PIXEL Recupero Dati: una squadra di professionisti saprà aiutarti ad orientarti del mondo Apple.

A quali ricerche risponde il presente articolo?

Fusion drive apple, fusione drive da 1 TB, apple fusion drive vs ssd, fusion drive o ssd, fusion drive vs ssd, apple fusion drive, imac fusion drive, hard disk fusion drive, recupero dati fusion drive.